Esedra e l’impegno nel territorio

Celebrazioni alla Cattedrale di San Martino per il restauro completato.

 

img_20161214_104815_Negli ultimi cinque anni lo storico gruppo lucchese leader in Toscana nella formazione professionale e nell’istruzione paritaria ha avviato una serie di attività e progetti di interesse sociale e per il territorio.
Dopo quasi quarant’anni di successo imprenditoriale, il filone dell’innovazione dei servizi e dei processi è entrato con forza nella mentalità e nel management dell’azienda e si è concretizzato in tante delle iniziative recentemente organizzate a Lucca e nelle altre sedi toscane del grppo.
Incontri di approfondimento su tematiche legate al rapporto tra figli e genitori, eventi e laboratori dedicati alla didattica per DSA e frequentati anche da studenti esterni, dibattiti sulla valutazione nelle scuole ma anche borse di studio integrali e parziali per la frequenza delle scuole di punta, il Liceo Internazionale Quadriennale di Lucca e il corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica di Pisa.
All’interno di questo contesto di attenzione al sociale e al territorio e nell’intento di offrire ai giovani non solo competenze scolastiche ma anche un’educazione al bello e alla generosità, si inserisce il più recente progetto di impegno filantropico dell’azienda.
Tra le sue attività benefiche, già concretizzate in passato con altri interventi quali il restauro delle porte chiodate monumentali di Porta San Pietro e i cancelli di Porta Santa Maria, il gruppo Esedra ha recentemente finanziato il restauro di due importanti opere artistiche: si tratta di due altari in marmo che ospitano i dipinti di Tintoretto e di Passignano. Un lavoro importante che si è avviato nel 2014 e la cui conclusione è stata festeggiata oggi alla Cattedrale di San Martino in Lucca.
L’arcivescovo di Lucca, Mons. Italo Castellani, nel ringraziare Esedra per il contributo imprescindibile nel progetto, ha illustrato con orgoglio il risultato del restauro finanziato, durante una santa Messa in musica cui hanno partecipato oltre trecento ragazzi in rappresentanza degli oltre mille studenti delle scuole del gruppo, accompagnati da docenti e famiglie.

Post comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2016 aLL rIGHTS rESERVED. All rights reserved.